Spread the love

di Ester Campese
E’ di questi giorni il compleanno di Al Pacino icona del cinema americano che ha compiuto lo scorso 25 aprile 80 anni festeggiato da diversi emittenti tra cui Mediaset con una serata a lui dedicata con diversi films da lui interpretati.  

Nato ad Harlem il 25 aprile 1940, Al Pacino, di origine italo americana, ha saputo creare grandi ed indimenticabili personaggi della storia del cinema. Attore davvero straordinario come non ricordare la magistrale interpretazione ne “Il Padrino” nei panni di Michael Corleone che lo porterà al successo, con una straordinaria coincidenza: i suoi genitori, Rose Gerardi e Salvatore Al­fred Pacino, sono proprio originari di Corleone.  Anche il film Scarface in cui interpretò Tony Montana è stato un enorme successo e non da meno la sua interpretazione del poliziotto Frank Serpico nell’omonimo film Serpico e ovviamente Profumo di donna in cui interpretò il tenente colonnello Frank Slade. Per questa sua indimenticabile interpretazione ha vinto il Premio Oscar nel 1993.Al Pacino è anche l’uomo degli eccessi vanta una lunga lista di amori, ma mai un matrimonio, sebbene abbia tre figli. Per reggere l’enorme pressione del successo è stato anche un alcolista. Al Pacino si è voluto cimentare anche nella regia facendo incetta di premi per il ruolo del malato terminale nel fil AIDS Roy Cohn. E’ già leggenda negli anni 70 ed ha saputo mantenere alta la sua professionalità anche negli anni 80 e 90 pur allontanandosi volontariamente per un breve periodo negli anni 80. 

Un attore da record che ha saputo ogni volta mettersi in gioco e scandagliare, attraverso i suoi personaggi, l’animo umano. Al suo attivo ha ben 17 nomination ai Golden Globes che gli hanno fruttato 5 vittorie tra cui i già nominati Serpico, Profumo di donna, Angels in America, You Don’t Know Jack ed il Golden Globe alla carriera. Per Angels in America e You Don’t Know Jack ha ricevuto anche l’Emmy Awards. Una doppia premiazione con il premio BAFTA per l’interpretazione ne “Il Padrino – Parte II” e “Quel Pomeriggio di un Giorno da Cani”.  Ancora oggi è sulla cresta dell’onda e nuovamente alla ribalta con “The Irishman” il film di Martin Scorsese uscito nel settembre del 2019,  che racconta l’epopea di un gangster con intima e malinconica eleganza. Ed in questo capolavoro cinematografico ancora una volta Al Pacino da il meglio di se in una grandiosa interpretazione, ancora una volta.