Spread the love

Andata in onda 15 aprile su Canale 5 un revival di 3 episodi di “Casa Vianello”. Un omaggio al grande ed indimenticabile Raimondo Vianello a 10 anni dalla sua scomparsa.

Raimondo non solo è stato un grande attore e conduttore televisivo, lo abbiamo visto al massimo nell’inossidabile coppia con Sandra Mondaini anche sua compagna nella vita. Vianello è stato anche uno bravo sceneggiatore ed autore.

Romano di nascita è stato uno  dei grandissimi protagonisti della TV. Le sue battute, che ancora oggi ci fanno sorridere, hanno saputo incantare ed intrattenere generazioni e tracciare uno stile tutto proprio con la sua cifra di gentleman, ironico pungente, mai volgare e mai troppo sopra le righe.

Nella sua carriera tanto teatro e poi il varietà. Ha recitato al fianco di mostri sacri come Tognazzi e Totò. Divenne popolare negli anni 50 con “Un due tre”, ma ciò che più di tutti lo ha fatto amare dal pubblico sono le scenette di litigi quotidiani tra moglie e marito che interpretava, sfottendola, assieme a Sandra Mondaini.

I tre episodi selezionati dall’emittente sono “Sandra come Harry Potter”, nel quale Sandra Mondaini interpretava un’improvvisata Harry Potter sperando di riuscire a modificare il comportamento di Raimondo trasformandolo in un innamorato solerte, si prosegue poi sottolineando una delle gradi passioni di Raimondo Vianello quella del pallone, protagonista dell’episodio “Calciatori anonimi” con la presenza di attrici e avvenienti  signorine.

Esilarante anche l’episodio “Dolce dormire”, in cui Raimondo e Sandra instaurano un battibecco e simpatiche gags accusandosi vicendevolmente di russare, quando il realtà la causa di tutto è la loro Tata.