Spread the love

A Matera il 19 dicembre 2019 alle ore 16.00, presso la Biblioteca Provinciale “T. Stigliani” in piazza Vittorio Veneto, si terrà la presentazione del libro “La regina delle rose” di Isabel Russinova.
Il libro, di grande successo, ispirato alla vita di Giovanna di Savoia e di Boris, zar di Bulgaria, è la narrazione di una grande storia d’amore incastonata nello scenario tempestoso dell’Europa tra il 1927 e il 1943. I due giovani protagonisti si vedono costretti a subire il peso del destino: Giovanna, figlia del re Vittorio Emanuele III re d’Italia e di Elena di Montenegro, principessa sensibile umile, discreta, ma forte della sua fede e Boris, zar di Bulgaria.

L’iniziativa che vede il sostegno di Matera 2019 Open Future, A.I. Donn@ Basilicata, Associazione Culturale Bravò Stati generali delle Donne, Libreria Di Giulio e Palazzo Gattini “Luxury Hotel”, si incastona nell’ambito della manifestazione Capitali Europee della Cultura 2019 – con il gemellaggio Matera – Plovdiv, entrambe Capitali Europee della Cultura.

Presenzieranno all’incontro nella città lucana, Piero Marrese – Presidente della Provincia di Matera che introdurrà l’incontro assieme ad Anna Elena Viggiano – Direttore Artistico “Donn@ Basilicata”. Interverranno nel corso dell’evento Anna Amenta – Consigliere delegato della Cultura Provincia di Matera e Rodolfo Martinelli Carraresi  – Vice Presidente del Sindacato dei Giornalisti del Lazio. Dialogherà con Isabel Russinova, autrice del libro, Concetta Sarlo della “Fondazione Matera Basilicata 2019”.

Si legge, nella prefazione de “La regina delle rose”, il commento di Emanuele Filiberto di Savoia che dice “A diciotto anni dalla sua scomparsa, il libro della Russinova racconta la vita della Regina Giovanna che «non cessa di stupire e di incantare per i suoi contorni avventurosi e leggendari, romantici e tragici»”.

L’autrice stessa scrive in una nota finale nel libro dichiarando che «Il popolo bulgaro non ha mai dimenticato la sua regina, ha continuato ad amarla e nell’autunno del 1993, dopo la caduta del regime, Giovanna è potuta tornare a Sofia e ricordare i cinquant’anni dalla scomparsa del suo amato Boris».

Il libro si basa su attente ricerche storiche e su racconti narrati all’autrice da alcuni suoi famigliari protagonisti della vicenda e vicini alla casa reale. Isabel Russinova, oltre che nota attrice di cinema TV e teatro è anche autrice ed ha firmato molti testi e sceneggiature. Nel 1998 fonda insieme a Rodolfo Martinelli Ars Millennia Production, società di produzione sensibile alla drammaturgia contemporanea, al mondo delle donne e ai giovani. Ha diretto il Teatro di Tradizione Alfonso Rendano di Cosenza, è testimonial ufficiale Amnesty International, inoltre è operatrice culturale e promotrice onoraria della cultura slava nel mondo, insignita dal Ministero della cultura di Bulgaria.