Spread the love

Di Patrizia Faiello

Giunto alla sua XVII edizione, domenica 6 ottobre a Roma, in piazza Colonna, si svolgerà Il FIABADAY “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche”. Testimonial d’eccezione, anche quest’anno La cantautrice romana Linda D.
Linda tornerà sul palco del FIABADAY 2019 regalando ancora una volta, con la sua voce intensa e la sua forte personalità, emozioni indimenticabili.

Tra gli artisti, che con le loro performance allieteranno il pomeriggio dei presenti, troviamo Luca Virago (ore 14.00 e in chiusura), gruppo artistico Le Maghe (ore 15.00), Linda D (ore 16.00), DAEV (ore 16.30), ragazza del Chewing gum (ore 17.00), Monsieur David (ore 17.30) e tanto altro ad attendervi.

Nella mattina (ore 11.30) e nel pomeriggio (ore 16.30) in piazza Colonna, grazie alla collaborazione di C.E.S.A.P. – Centro Elaborazione Servizi Alla Persona, IRC Comunita, Emergenza Sordi APS, Volontario per TE – ODV, si terranno dimostrazioni, anche in Lingua dei Segni Italiana (LIS), di BLS adulto e pediatrico e disostruzione delle vie aeree.

Per i più piccini saranno distribuiti in piazza Colonna gadget della Pizzardi Editore.

Il programma della giornata verrà presentato ufficialmente giovedì 3 ottobre con una Conferenza Stampa presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. In apertura della giornata i saluti delle autorità e a seguire si parlerà di sanità, scuola, digitale, diversità e lavoro, mobilità e sport, con illustri rappresentati per ogni settore. 

La campagna di sensibilizzazione, ideata da FIABA Onlus, dal titolo “La città che vorrei” farà da cornice alla XVII edizione della “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche” – FIABADAY, che si svolgerà a Roma, in piazza Colonna, domenica 6 ottobre 2019 dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

Perché “La città che vorrei”?  Il 2019 è un anno importante, in quanto segna i trent’anni dalla promulgazione della legge 13/1989 e i dieci anni dalla ratifica in Italia della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. Quest’anno abbiamo deciso di focalizzare la campagna di sensibilizzazione sulla città intesa come spazio fisico di progettazione e come luogo di relazioni, in quanto dal suo grado di accessibilità dipende la possibilità per tutti i cittadini di muoversi liberamente, accedendo ai servizi offerti e mantenendo una vita sociale attiva. L’accessibilità deve innalzare il livello di comfort dello spazio urbano, eliminando gli ostacoli che impediscono il raggiungimento di pari opportunità per tutti, ognuno nella sua diversità.

In Italia si stima che le persone con disabilità siano circa 4,3 milioni (pari al 7,2% della popolazione), e secondo alcuni studi raggiungeranno i 6,7 milioni nel 2040. Nel nostro Paese, inoltre, è in atto anche un forte cambiamento demografico. Secondo gli ultimi dati Istat, in particolare, al 1 gennaio 2019 si registra un aumento degli anziani da record, con gli over 65 che per la prima volta hanno raggiunto i 13,8 milioni. Gli ultracentenari, addirittura, ammontano a oltre 14.000. Questi numeri rivelano la necessità per le nostre città di essere al passo con i tempi, garantendo il rispetto della diversità umana: non si tratta di progettare esclusivamente per la disabilità, ma occorre pensare alla persona in quanto tale, ponendo attenzione ai bisogni di tutti.

La “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche” – FIABADAY proseguirà con eventi sull’intero territorio nazionale con la collaborazione del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.

In collaborazione con: Presidenza del Consiglio dei MinistriComando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera

Con il patrocinio di: Senato della RepubblicaCamera dei DeputatiMinistero della GiustiziaMinistero della DifesaMinistero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del MareMinistero della SaluteRegione Lazio.

Con il contributo di: Regione LazioINAILRFI- Gruppo Ferrovie dello StatoGEOWEB24Ore Business SchoolMovimento Cristiano LavoratoriUN.I.O.N. – Unione Italiana Organismi Notificati e Abilitati, ACEA spaCBI Scpa Leonardo spaADR Assistance, ANPIT – Associazione Nazionale Per l’Industria e il Terziario.

Di seguito il link del cortometraggio  “Che mondo è” sulla legalità e lo stile di vita di tutti i ragazzi della mondo.