Spread the love

Si è concluso con un rinnovato successo il programma New Generation ispirato a “Non è la RAI” il format ideato da Marcello Fevola si può classificare come vero e proprio discoverer talent, pur non essendo il tipo di talent in cui si trovano spesso competizione e litigi.

Tutt’altro New Generation, format di intrattenimento, moda e spettacolo, ha visto coinvolti oltre 300 giovani per i quali non solo si sono aperte le porte della TV, ma è stata anche una bella scuola,

Il 17 giugno dunque il Gran Galà che conclude, festosamente, la stagione 2019.

Il concept della  trasmissione è stato proprio quello di voler aprire le porte della TV a gente “normale” dando un’opportunità per far emergere ragazzi dal viso pulito, alla loro prima esperienza televisiva, che hanno saputo farsi apprezzare e ben volere dal pubblico, nel corso delle 40 puntate andate in onda su Sky e Gold TV, per la loro personalità carismatica ed effervescente.

New Generation è la trasmissione fatta da giovani per i giovani che hanno così potuto muovere i primi passi di quella che potrebbe rivelarsi una vera e propria carriera artistica di attore/attrice, modelli, testimonial di spot, che li porterà anche al successo. Per altri resterà in ogni caso un’esperienza unica e la consapevolezza di aver fatto parte di un importante programma in cui tutti hanno avuto a supporto professionisti del settore che li hanno aiutati ad apprendere la giusta presenza scenica, la mimica corporea e facciale, il make up, senza trascurare la fonetica e dizione.

New Generation per molti di questi talentuosi giovani è stata anche occasione di crescita personale e condivisione, ma reale e non “solo social” che spesso spinge invece all’isolamento. Attraverso i brani degli anni 70 hanno anche potuto ripercorrere quella che è la storia italiane e straniera e le interpretazioni degli stessi protagonisti hanno trasferito agli spettatori dei valori, dei ricordi, ma anche quel senso di freschezza, gioia, entusiasmo e speranza, priorie dei giovanissimi.

Un programma che ha sempre voluto, dice l’ideatore da Marcello Fevola, far vivere e far realizzare loro un sogno preservando la genuinità di questi giovani partecipanti, portando il programma a vette elevate ed alti tassi di share, segno del successo e gradimento della trasmissione.

Tra i tanti giovani che hanno saputo farsi apprezzare non possiamo non parare di Pierpaolo, Testimonial di New Generation, straordinario ragazzo dagli stupendi occhi verdi che il pubblico ha imparato a conosce ed amare.

Una rivelazione quella di Pierpaolo Paolino, 19 anni, continua Marcello Fevola, una persona che abbiamo lanciato Noi praticamente da zero e che ha ottenuto un ottimo successo. Un’eccellente scoperta e la rivelazione del programma. Titolano diversi giornali su Pierpaolo “giovane attore e modello di fotoromanzi che con la sua grande somiglianza a Gabriel Garko, appare come un cavaliere delle fiabe che ha conquistato il suo pubblico. Bello d’aspetto  e puro di cuore. Impegnato da ormai svariati mesi come testimonial del programma televisivo New Generation. La sensualità di Pierpaolo esplode in un nuovissimo fotoromanzo dal titolo bellissimo che lo vede protagonista assoluto”.

Ma di ragazzi straordinari davvero ce ne sono molti in questa trasmissione. Appuntamento dunque al 17 giugno per il Gran Galà TV di New Generation, occasione per rivedere e salutare queste giovani promesse.